Make your own free website on Tripod.com

 

"MUGELLO TENNIS TOUR" 1999"

 

REGOLAMENTO GENERALE

I T.C. di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Ronta, Rufina, San Piero a Sieve, Scarperia, Vaglia e Vicchio organizzano un circuito intermugellano di tennis, denominato «MUGELLO TENNIS TOUR» con gare di singolare maschile e riservato a giocatori MAI CLASSIFICATI.

Il circuito prevede una prova per ogni ente organizzatore, ed un master finale da svolgersi presso i campi del T.C. Borgo S.L.

L’iscrizione a ciascun torneo è fissata in un massimo di £. 20.000 per gli adulti e di £. 10.000 per i minorenni. Per il torneo di Borgo, che si svolge al coperto, l’iscrizione è di £. 25.000.

Gli incontri si giocheranno al meglio dei tre set. In caso di parità al dodicesimo gioco (6 pari) è previsto il tie-break.

I tabelloni saranno compilati (possibilmente nei locali del tennis club Borgo S.L.) due giorni prima l’inizio delle gare, nelle modalità descritte nella sezione "Compilazione tabelloni dei tornei".

Ogni prova assegnerà un punteggio a tutti i partecipanti in base alla posizione ottenuta nella classifica finale del torneo, rispecchiando la seguente tabella.

 

1°

500 p

 

11°

299 p

 

21°

179 p

 

31°

107 p

 

41°

64 p

 

51°

38 p

 

61°

23 p

2°

475 p

 

12°

284 p

 

22°

170 p

 

32°

102 p

 

42°

61 p

 

52°

37 p

 

62°

22 p

3°

451 p

 

13°

270 p

 

23°

162 p

 

33°

97 p

 

43°

58 p

 

53°

35 p

 

63°

21 p

4°

429 p

 

14°

257 p

 

24°

154 p

 

34°

92 p

 

44°

55 p

 

54°

33 p

 

64°

20 p

5°

407 p

 

15°

244 p

 

25°

146 p

 

35°

87 p

 

45°

52 p

 

55°

31 p

     

6°

387 p

 

16°

232 p

 

26°

139 p

 

36°

83 p

 

46°

50 p

 

56°

30 p

     

7°

368 p

 

17°

220 p

 

27°

132 p

 

37°

79 p

 

47°

47 p

 

57°

28 p

     

8°

349 p

 

18°

209 p

 

28°

125 p

 

38°

75 p

 

48°

45 p

 

58°

27 p

     

9°

332 p

 

19°

199 p

 

29°

119 p

 

39°

71 p

 

49°

43 p

 

59°

26 p

     

10°

315 p

 

20°

189 p

 

30°

113 p

 

40°

68 p

 

50°

40 p

 

60°

24 p

     

 

 

Le posizioni saranno calcolate tenendo conto del turno al quale un concorrente viene eliminato e il cammino del giocatore con cui ha perso.

(Es. il semifinalista che perderà con il vincitore del torneo si classificherà al 3° posto mentre l’altro sarà 4° )

Al termine del primo torneo in programma verrà stilata la classifica generale che sarà aggiornata alla fine di ogni torneo. Entreranno in classifica solo i soci dei circoli che fanno parte del circuito.

Alla fine della stagione verrà disputato il Master al quale sono ammessi i primi 16 della classifica generale. In caso di parità nel punteggio finale, avrà la precedenza chi ha partecipato a più prove del circuito. In caso di ulteriore parità si terrà conto degli eventuali incontri diretti. Dopodiché si procederà al sorteggio.

I punteggi validi per la classifica finale terranno conto del numero dei tornei ai quali ogni giocatore ha partecipato, e saranno compresi tra 1 ed un massimo della metà +2 (se dispari viene considerata la metà in eccesso) di quelli effettivamente giocati. Per gli atleti che avranno un numero maggiore di presenze della metà +2, saranno scartati i tornei nei quali avranno ottenuto i punteggi più bassi. Il tabellone del Master sarà stilato seguendo le disposizioni dell’articolo 2 della sezione "Compilazione tabelloni dei tornei". Per l’ammissione al Master è richiesto un minimo di partecipazione di 5 tornei.

In ogni torneo sono assegnati premi ai primi 4 classificati. Ogni ente organizzatore ha la facoltà di premiare fino all’ottavo classificato. Nel programma dei singoli tornei saranno indicati il numero dei premiati e i premi in palio.

Ogni premio deve essere assegnato qualunque sia il numero degli iscritti (fatto salvo l’articolo 9 della sezione Codice di comportamento).

La consegna dei premi avviene al termine della competizione, ma può essere sospesa se pendono reclami nei confronti di un partecipante al torneo.

Il Master finale prevede la premiazione dei primi 4 classificati. Al vincitore sarà consegnato anche il Trofeo del Mugello Tennis Tour, da restituirsi l’anno successivo.

Il primo giocatore che vince per tre volte il Master finale ha diritto a tenersi definitivamente il Trofeo.

La premiazione del Master e dei primi 16 della classifica finale Mugello Tennis Tour sarà effettuata durante la cena di chiusura della manifestazione.

 


 COMPILAZIONE TABELLONI DEI TORNEI

Articolo 1 - Regola dei byes

I byes sono i posti del tabellone non occupati da giocatori.

Se il numero degli iscritti è pari ai posti del tabellone, non vi sono byes.

Se il numero degli iscritti è inferiore ai posti del tabellone, i casi sono due:

I byes sono pari o inferiori al numero delle teste di serie;

I byes sono superiori al numero delle teste di serie.

Nel caso a) tutti i byes sono assegnati alle teste di serie, se sono pari alle stesse; se sono in numero inferiore, i byes sono assegnati alle prime teste di serie.

Nel caso b), dopo aver assegnato un bye a ciascuna testa di serie, i rimanenti sono sorteggiati per determinare le linee su cui inserirli. Se due byes capitano abbinati, il secondo sorteggiato è collocato sulla prima linea inferiore libera da bye e non abbinata ad altro bye; nel caso in cui non esistano più linee inferiori libere da byes o non abbinata a byes, il bye sorteggiato è posto sulla linea immediatamente superiore che risponde ai requisiti citati.

 

Articolo 2 -  Teste di serie

La compilazione dei tabelloni è effettuata con il sistema delle teste di serie.

Il numero delle teste di serie di un tabellone è il seguente:

2 teste di serie per tabelloni fino a 16 iscritti;

4 teste di serie per tabelloni fino a 32 iscritti;

8 teste di serie per tabelloni fino a 64 iscritti.

In tutti i tabelloni, la testa di serie nº 1 va posta sulla linea 1 e la testa di serie nº 2 sull’ultima linea secondo il tabellone considerato.

Per determinare la posizione delle rimanenti teste di serie, sorteggiate due per volta, si devono porre la prima sorteggiata nella metà alta e la seconda sorteggiata nella metà bassa, sulle linee riportate nella seguente tabella.

 

Linee

Fino a 16 iscritti

Da 17 a 32 iscritti

Da 33 a 64 iscritti

1

1

1

1

9

 

3 o 4

 

16

2

 

7 o 8

17

   

3 o 4

24

 

4 o 3

 

32

 

2

5 o 6

33

   

6 o 5

48

   

4 o 3

49

   

8 o 7

64

   

2

 

Articolo 3 - Designazione delle teste di serie

Teste di serie sono considerati i giocatori risultanti ai primi posti dell’ultima classifica aggiornata del Mugello Tennis Tour. Ogni circolo ha la possibilità di scegliere come teste di serie, per il proprio torneo, giocatori che non sono nella classifica M.T.T. e che, soprattutto, non sono soci di alcun ente organizzatore e in base alla seguente tabella:

 

N° di iscritti al torneo

N° teste totali

N° teste di serie del M.T.T.

N° teste di serie scelte dal circolo

Tipo di testa di serie

Fino a 16

2

2

\

\

Fino a 32

4

3

1

3*

Fino a 64

8

6

2

5 e 6**

 

 

* Di conseguenza il n° 3 della classifica M.T.T. diventa la testa di serie n° 4 del torneo e il n° 5 non è testa di serie;

** Di conseguenza il n° 5 e il n° 6 della classifica M.T.T. diventano le teste di serie n° 7 e il n° 8 del torneo; i numeri 7 e 8 non sono teste di serie.

 

Ciascuna testa di serie occupa nel tabellone il posto corrispondente, in base alla tabella riportata nell’articolo 2.

 

Articolo 4 -  Compilazione del tabellone d’estrazione

Le operazioni di compilazione del tabellone sono effettuate da un responsabile del Circolo ospitante il torneo alla presenza di un rappresentante del Mugello Tennis Tour e nel seguente ordine cronologico:

Sceglie, in base al numero degli iscritti, il tipo di tabellone (es. da 16, da 32, da 64, ecc.);

Determina il numero e la graduatoria delle teste di serie e le dispone ai sensi dell’articolo 2;

Colloca eventuali byes, ai sensi dell’articolo 1;

Procede all’estrazione dei giocatori rimasti, che dispone, dall’alto in basso e in ordine di sorteggio, sulle linee libere.

Quando sia stato commesso un errore e le gare non siano ancora iniziate, l’estrazione deve essere ripetuta.

 

Articolo 5 - Iscrizioni tardive

Le iscrizioni tardive sono ammesse:

Se non è ancora iniziato alcun incontro del torneo;

In numero non superiore a quello dei byes.

Per l’inserimento dei giocatori ritardatari si osservano le seguenti disposizioni:

Se il numero dei ritardatari è inferiore o pari al numero dei byes non abbinati alle teste di serie, s’inseriscono sulle linee occupate dai byes, procedendo dall’alto verso il basso, con esclusione dei byes abbinati alle teste di serie;

Se il numero dei ritardatari è superiore al numero dei byes non abbinati alle teste di serie, i successivi inserimenti avvengono sulle linee occupate dai byes a partire da quelli abbinati alle teste di serie di valore inferiore.

 

Articolo 6 - Date e orari degli incontri

Il responsabile del torneo deve preventivamente comunicare ai giocatori il luogo ove essi trovano visibilmente affisso il tabellone con le date e gli orari degli incontri. Deve altresì lasciare recapito telefonico.

E’ compito di ogni singolo giocatore interessarsi dell’orario del proprio incontro. Nel caso di indisponibilità a partecipare alla gara, il concorrente è tenuto ad avvisare l’organizzazione del torneo per fissare una nuova data, previa esclusione dal torneo.

 

Articolo 7 - Ritardo nel presentarsi in campo

Il concorrente che non si presenta in campo all’ora stabilita, è dichiarato perdente ed è escluso dal torneo.

L’organizzazione può, tuttavia, in casi di comprovata forza maggiore, fissare nuovamente l’incontro. In casi eccezionali, il giocatore ritardatario può essere ammesso a disputare l’incontro, salva l’adozione eventuale di provvedimenti disciplinari.

 

Articolo 8 - Incontri interrotti

I concorrenti non possono interrompere un incontro senza il consenso dell’organizzazione.

Dopo l’interruzione, la ripresa avviene non appena possibile, di regola con precedenza sugli altri incontri, con il punteggio e la posizione che ogni concorrente aveva al momento dell’interruzione.

 

Articolo 9 - Arbitraggio delle partite

I giocatori sono tenuti ad arbitrare il proprio incontro, qualunque turno esso sia.


 

CODICE DI COMPORTAMENTO

Articolo 1 - Scopo ed applicazione

Lo scopo di questo codice è di assicurare una conduzione uniforme dei vari tornei e una condotta corretta da parte dei giocatori.

 

Articolo 2 - Assenza – Ritiro

Al giocatore che iscritto ad un torneo non si presenta, ovvero si ritira dopo la compilazione del tabellone senza giustificato motivo, non sarà assegnato alcun punteggio.

Al giocatore che a fine torneo risulta non aver pagato la quota d’iscrizione, saranno automaticamente tolti i punti conquistati nel torneo ed inoltre non potrà partecipare ad altri tornei del Mugello tennis tour.

Al giocatore che non disputa la semifinale o la finale di un torneo, saranno tolti 100 punti, per ritiro ingiustificato.

 

Articolo 3 - Abbigliamento

Il giocatore deve vestire e presentarsi per giocare indossando una tenuta da tennis pulita e decorosa. Le scarpe devono avere una suola tale da non arrecare danno alla superficie di gioco. Tramite reclamo scritto il giocatore reputato non idoneo può essere, dopo 3 reclami a lui riferiti, sanzionato disciplinarmente.

 

Articolo 4 - Massimo impegno

I giocatori si devono impegnare al massimo delle loro possibilità per vincere gli incontri. Ogni infrazione riconosciuta comporta la penalizzazione di 200 punti in classifica generale.

 

Articolo 5 - Abbandono del campo

Il giocatore che per infortunio è costretto a lasciare il campo, perde automaticamente la partita.

Al giocatore che abbandona il campo senza un valido motivo, prima della fine della gara, oltre a perdere la partita, saranno automaticamente tolti 50 punti dal punteggio ottenuto nel torneo.

 

Articolo 6 - Parole e gesti osceni – Abusi verbali

I giocatori non devono dire parole e fare gesti osceni e abbandonarsi ad abusi verbali.

Per gesti osceni s’intendono i segni fatti con le mani, con la racchetta o con le palle che offendano il comune senso del pudore.

Per abusi verbali s’intendono la bestemmia, il turpiloquio, l’imprecazione ed ogni altro tipo d’intemperanza.

 

Articolo 7 - Offese verbali

I giocatori, nell’ambito dei tornei, non devono usare espressioni offensive nei confronti degli avversari, degli spettatori, dell’organizzazione o di altre persone.

Per offese verbali s’intendono le affermazioni che indichino disonestà, disprezzo, insulti o che siano altrimenti offensive.

 

Articolo 8 - Aggressione

I giocatori non devono mai aggredire fisicamente l’avversario, gli spettatori od altra persona nell’ambito della manifestazione.

Per aggressione fisica s’intendono i comportamenti diretti a percuotere od a ledere l’integrità fisica della persona.

 

Articolo 9 - Premiazioni

I giocatori che hanno raggiunto il diritto ai premi di un torneo, devono presenziare alla cerimonia finale di premiazione. L’infrazione a questa norma è punita con la perdita dei premi.

 

Articolo 10 - Obblighi dei Circoli

Ogni circolo organizzatore è tenuto, nel limite del possibile, a far disputare il maggior numero di gare, cercando di assecondare le esigenze dei giocatori. Questo per una buona riuscita del torneo e del Mugello Tennis Tour stesso.

 

Articolo 11 - Sanzioni disciplinari

Laddove un concorrente ritenga che una qualsiasi delle regole descritte in questa sezione siano venute meno, può fare reclamo scritto al responsabile del torneo e in copia al Consiglio Direttivo del Mugello Tennis Tour.

Il Consiglio è obbligato a dare risposta scritta entro 2 giorni dal ricevimento della contestazione.

Il giudizio del Consiglio è inappellabile e sarà affisso nei locali del T.C. Borgo S.L. e comunicato, altresì, al concorrente in oggetto.


 

ORGANI DIRIGENTI

COMITATO DIRETTIVO

Il Comitato Direttivo è composto dai rappresentanti dei Circoli facenti parte del Circuito Mugello Tennis Tour.

Ha il compito di dare le linee di programma; di formulare il calendario delle manifestazioni e le regole del Mugello Tennis Tour.

Il Comitato Direttivo si riunisce:

Quando il Presidente del Consiglio Direttivo lo ritenga opportuno;

Quando ne venga avanzata richiesta da almeno 6 dei suoi membri.

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio direttivo è formato da 6 persone scelte dal Comitato Direttivo che restano in carica per due anni.

Il Consiglio elegge nel suo seno il Presidente, il vice-Presidente, il segretario ed il cassiere.

Il Consiglio è convocato dal Presidente tutte le volte lo ritenga opportuno, oppure quando ne sia fatta richiesta da almeno 3 membri.

Il Consiglio Direttivo è un organo esecutivo; ha il compito di far rispettare il Regolamento del Mugello Tennis Tour e di portare a termine le decisioni del Comitato Direttivo.

Alle riunioni del Consiglio deve essere sempre invitato il Collegio dei Revisori.

 

COLLEGIO DEI REVISORI

Il collegio dei Revisori viene eletto dal Comitato Direttivo ed è composto da 3 persone. Nomina al proprio interno il Presidente.

Il Collegio dei Revisori controlla che il Consiglio Direttivo lavori correttamente.

 

 

CONSIGLIO DIRETTIVO DEL MUGELLO TENNIS TOUR PER IL 1999/2000

Bertozzi Iorio                    0335-5258806

Bucelli Luca                       0338-4328590

Ciarletta Enzo                    055-8479383

Nutini Claudio                    0339-6124665

Poli Paolo                           0338-2081607

Romano Riccardo               0338-8493922